salmo 24

Salmo 24: completo, commento

CommentoIl salmo 24 illustra quando Israele è di ritorno dall’esilio, nella consapevolezza che, dopo la distruzione della città e del tempio di Gerusalemme, per essere col Signore bisogna essere puri di cuore, in quanto il tempio non salva nessuno se non si è accompagnati nella salita dalla fedeltà alla legge di Dio.

Salmo 24 completo

[1] Di Davide. Salmo. Del Signore è la terra e quanto contiene, l’universo e i suoi abitanti.

[2] È lui che l’ha fondata sui mari, e sui fiumi l’ha stabilita.

[3] Chi salirà il monte del Signore, chi starà nel suo luogo santo?

[4] Chi ha mani innocenti e cuore puro, chi non pronunzia menzogna, chi non giura a danno del suo prossimo.

[5] Otterrà benedizione dal Signore, giustizia da Dio sua salvezza.

[6] Ecco la generazione che lo cerca, che cerca il tuo volto, Dio di Giacobbe.

[7] Sollevate, porte, i vostri frontali, alzatevi, porte antiche, ed entri il re della gloria.

[8] Chi è questo re della gloria? Il Signore forte e potente, il Signore potente in battaglia.

[9] Sollevate, porte, i vostri frontali, alzatevi, porte antiche, ed entri il re della gloria.

[10] Chi è questo re della gloria? Il Signore degli eserciti è il re della gloria.